Il Club è social!Insieme potremo fare di più.

ROTARY CLUB ASSAGO MILANOFIORI

Il Rotary Club Assago Milano fiori è stato fondato nel giugno 1998 per iniziativa di Roberto Comazzi Past-President del R. C. di San Giuliano Milanese, e di altri rotariani, di varia anzianità associativa, provenienti da altri Club del Distretto 2050.
L’ambito di competenza territoriale fondamentale ed originaria del Club è il Comune di Assago anche se il Club è presente nell’ambito territoriale più vasto del Gruppo Navigli costituito anche dai R.C. Buccinasco San Biagio Centenario, R.C.Corsico Naviglio Grande, R.C.Rozzano Parco Sud, R.C. Trezzano S/N San Carlo in qualche occasione nel più vasto ambito distrettuale. Il Club è coinvolto nella nuova suddivisione territoriale con la nascita del Disteretto Metropolitano 2041

L'origine di questo stemma è strettamente collegata alle molteplici e differenziate attività economiche svolte sul territorio. Più in particolare: la ruota dentata d'oro vuole richiamare l'attenzione sulle industrie edilizie, della plastica e dell'alluminio, tra le più fiorenti in questo Comune; per contro, le tre spighe di grano, intrecciate nella ruota dentata, alludono alla particolare fertilità del suolo e alle estese coltivazioni di cereali presenti sul territorio. Il termine araldico "al naturale" viene usato quando la figura riprodotta nello stemma - nel caso specifico, le tre spighe di grano - mantiene il colore che ha in natura. Un'altra breve osservazione: questo stemma rispetta la legge fondamentale dell'araldica, per la quale un campo o una figura di metallo (oro e argento) non devono mai essere caricati da un'altra figura di metallo; e una figura di colore (rosso, azzurro, verde, nero e porpora) non deve mai essere caricata da un'altra figura di colore. Infatti l'azzurro del campo, che è un colore, è correttamente caricato dalle figure della ruota e delle spighe smaltate d'oro, che è un metallo.

  • 2017-2018 Lorenzo Giacomel
  • 2016-2017 Roberto Comazzi
  • 2015-2016 Adalberto Valenti
  • 2014-2015 Angelo Groppi
  • 2013-2014 Luigi Valenti
  • 2012-2013 Vincenzo Sabatino
  • 2011-2012 Saverio Mangione
  • 2010-2011 Ernesto Giacomel
  • 2009-2010 Roberto Oldani
  • 2008-2009 Cesare Augusto Alba
  • 2007-2008 Armando Settili
  • 2006-2007 Simonetta Tiezzi
  • 2005-2006 Fabrizio Villani
  • 2004-2005 Angelo Lovati
  • 2003-2004 Donato Dall’Ava
  • 2002-2003 Giuliano Lombardo
  • 2001-2002 Matteo Bonsignore
  • 2000-2001 Malu’ Nicoletti
  • 1999-2000 Alessandro Morello
  • 1998-1999 Roberto Comazzi

Il Rotary Club Assago Milanofiori fa parte del Distretto 2050, che oggi annovera 66 club distribuiti sul territorio, come si evince nella mappa sottostante.

Il Club è coinvolto nella nuova distribuzione territoriale con la nascita del DISTRETTO 2041 per l'anno 2013-2014. Il Distretto si estende su tutta la metropoli di Milano e il suo hinterland, raggruppando 53 Rotary club.

www.rotary2041.it

ROTARY INTERNATIONAL

Il Rotary è un’organizzazione mondiale di oltre 1,2 milioni di uomini e donne provenienti dal mondo degli affari, professionisti e leader comunitari. I soci dei Rotary club, noti come Rotariani, forniscono servizi umanitari, incoraggiano il rispetto di rigorosi principi etici nell'ambito professionale e contribuiscono a diffondere il messaggio di pace e buona volontà tra i popoli della Terra.
Esistono oltre 33.000 Rotary club in oltre 200 Paesi e aree geografiche. I club sono apolitici, non confessionali e aperti a tutte le culture, razze e credo. Come enunciato dal motto “Servire al di sopra di ogni interesse personale”, l’obiettivo principale del Rotary è il servizio, nella comunità, sul posto di lavoro e in tutto il mondo.    Rotary International    I fondamenti del Rotary

Paul P. Harris ha fondato il primo club di assistenza, il Rotary Club di Chicago, il 23 febbraio 1905. Il motto del Rotary è "Servire al di sopra di ogni interesse personale", un impegno semplice e solenne che, a distanza di un secolo, mantiene la verità, la rettitudine morale, i rapporti tra i popoli e la pace nel mondo al centro degli interessi dell’organizzazione.

Durante e dopo la seconda guerra mondiale i Rotariani hanno manifestato un impegno crescente nei confronti della pace e della comprensione tra i popoli. Una conferenza organizzata dal Rotary a Londra nel 1942 ha creato i presupposti per la creazione dell’UNESCO, e circa cinquanta Rotariani hanno servito e servono come delegati e osservatori alle Nazioni Unite.

Oggi il Rotary è l’organizzazione non governativa con il ruolo consultivo di maggior rilievo all’interno delle Nazioni Unite, che gli permette di promuovere iniziative umanitarie e pacifiste in concerto con questo importante organismo internazionale.    Guida del Rotary    Principi guida

Nel 1911, 'Chi serve gli altri ottiene i migliori profitti' era stato approvato come slogan del Rotary presso il secondo Congresso della National Association of Rotary Clubs of America, a Portland, Oregon. Era stato adattato da un discorso effettuato dal Rotariano Arthur Frederick Sheldon durante il primo Congresso svoltosi a Chicago l'anno precedente. Sheldon aveva dichiarato che "solo la scienza del corretto comportamento verso gli altri è appagante. Il business è la scienza dei servizi umani. Chi riesce a servire il prossimo è colui che alla fine ne trae i migliori profitti".

Il Congresso di Portland ha ispirato anche lo slogan 'Servire al di sopra di ogni interesse personale'. Durante una gita in occasione del congresso sul Columbia River, Ben Collins, presidente del Rotary Club di Minneapolis, Minnesota, USA, aveva parlato con il Rotariano di Seattle J.E. Pinkham sul modo più appropriato per organizzare un Rotary club, presentandogli il principio adottato dal suo club: Servire gli altri, non sé stessi. Pinkham aveva invitato Paul P. Harris, che era in barca con loro, ad unirsi alla conversazione. Harris aveva chiesto a Collins di intervenire al Congresso, e la frase Servire gli altri, non sé stessi fu accolta con grande entusiasmo.

Al Congresso RI del 1950 a Detroit, erano state approvate delle versioni leggermente modificate dei due slogan come quelli ufficiali del Rotary: 'Servire al di sopra di ogni interesse personale' e 'Chi serve gli altri ottiene i migliori profitti'. Col Consiglio di Legislazione del 1989 poi si è stabilito 'Servire al di sopra di ogni interesse personale' come lo slogan principale del Rotary, perché rappresentava al meglio la filosofia del servizio di volontariato senza egoismo. 'Coloro che servono gli altri ottengono i maggiori profitti' era stato modificato dal Consiglio nel 2004 mentre lo slogan attuale 'Chi serve gli altri ottiene i migliori profitti' è stato adottato dal Consiglio del 2010.    Guida del Rotary